Colorno e dintorni

Colorno è una cittadina situata alla confluenza del canale Lorno nel torrente Parma. Ha conosciuto il suo periodo di maggior splendore sotto i Farnese, duchi di Parma, che verso la fine del ‘600 ne fecero la loro residenza estiva, da cui l’appellativo di Piccola Versailles che si è guadagnato il paese. Il centro storico di Colorno è dominato dalla maestosa Reggia che è stata, di recente, completamente restaurata ed è oggi utilizzata in gran parte come sede permanente di ALMA – Scuola Internazionale di Cucina Italiana nonché, saltuariamente, come sede espositiva per mostre d’arte.

Annesso alla Reggia, è liberamente fruibile dal turista anche il Giardino Storico, anch’esso oggetto di recenti interventi che ne hanno messo in risalto le straordinarie antiche bellezze Sono pure visitabili l’Aranciaia ( antica serra per la conservazione invernale delle piante di agrumi all’epoca posizionate, durante i mesi estivi, nel Giardino Storico della Reggia ), il Duomo di S. Margherita, la Chiesa di San Liborio e l’Oratorio della SS. Annunziata di Vedole. La Meridiana – Camere ed Appartamenti, oltre ad essere posizionata a poche centinaia di metri dal centro del paese, ricco di testimonianze storico – artistiche, rappresenta un punto di partenza molto favorevole anche per la visita alle realtà naturalistiche ed ambientali della zona.A pochi km. di distanza si trovano infatti l’Oasi LIPU di Torrile e la darsena sul Po in località Sacca, all’interno della vasta area golenale ricca di pioppeti, ambienti umidi e vegetazione spontanea. Il percorso cicloturistico BiciParmaPo passa nelle immediate vicinanze della struttura. A poche centinaia di metri è attivo inoltre il Circolo Ippico “Gli argini”.
Infine, sono numerosi i ristoranti e le trattorie dove è possibile assaggiare i rinomati salumi, primi fra tutti il Culatello di Zibello ed il Prosciutto di Parma, nonché il famosissimo formaggio grana Parmigiano-Reggiano, oltre ovviamente agli altri straordinari piatti della cucina parmense.

Itinerari